Come cucinare il cotechino con lenticchie? Si tratta di un piatto tipico di questo periodo, sempre molto gettonato. Per chi ama una cucina dai sapori decisi ecco dunque un secondo molto gustoso.

Come cucinare il cotechino con lenticchie

Partiamo dagli ingredienti necessari. Servono un cotechino lesso da 600 gr, una confezione di pasta sfoglia, un uovo e lenticchie cotte a piacere. Ora il procedimento: preriscaldare il forno a 200°. Stendere la pasta sfoglia e adagiarvi il cotechino spellato, quindi arrotolarla bene intorno al cotechino. Sbattere l’uovo con un cucchiaio d’acqua e spennellare il cotechino. Infornare per circa 30′ e servire caldo su un letto di lenticchie cotte a piacere.

E ora passiamo al pandoro farcito

Per concludere il pasto ecco il pandoro farcito. Servirà ovviamente un pandoro. Ma anche 500 gr di mascarpone, 3 uova intere e 2 tuorli, 150 gr di zucchero a velo, 100 gr di cioccolato fondente
caffè, latte (o liquore) q.b., ciliegie sciroppate e canditi. Ecco il procedimento per la crema. Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ferma. In un altro recipiente unite lo zucchero a velo ai tuorli e montate con una frusta ed unendo poi il mascarpone continuando a montare. Unite al composto gli albumi a neve.

Leggi anche:  San Valentino 2020, la cena romantica è a base di pesce

La fase finale

Miscelate in una tazza caffè, latte e, se volete, anche il liquore, tagliare il pandoro a strati orizzontali e inumidite le fette partendo dalla base. Aggiungete la crema e grattateci del cioccolato fondente, chiudete con un’altra fetta fino a ricomporre il pandoro. Per un effetto ad albero di Natale non fate combaciare le fette ma sfalsatele in modo da far spiccare le punte del pandoro, che decorerete con ciliegine e canditi.