Colazione in estate, che significato ha? Cos’è l’estate nell’immaginario collettivo? La risposta è univoca: estate è sinonimo di relax, di vacanze e di piccole soddisfazioni quotidiane. D’altronde come discutere un concetto così evidente? La vita frenetica che conduciamo durante tutto il resto dell’anno è caratterizzata da ritmi estenuanti. Tra impegni lavorativi e routine quotidiana, con l’obbligo di rimanere costantemente reperibili. Oltre il 70% degli italiani riconosce in questi elementi le cause di una vita dura. Mentre l’estate è l’occasione per recuperare energie e tempo perduto (53%), potersi quindi dedicare ad attività accantonate a causa degli impegni. Ad esempio, riscoprire il piacere di concedersi una «lunga» colazione è, per oltre 6 italiani su 10 (61%), la prima mossa per un relax degno di questo nome.

Colazione in estate

A rivelarlo è un affidabile studio realizzato con metodologia WOA (Web Opinion Analysis), attraverso un monitoraggio di oltre 100 fonti fra testate, magazine, blog ed un pool di 30 esperti tra dietologi e nutrizionisti per analizzare l’abitudine della colazione in relazione alle vacanze.
Altre domande poste agli intervistati hanno dato risposte degne di nota. Ad esempio, cosa si vorrebbe fare in estate? Oltre 7 italiani su 10 (73%) desiderano trascorrere più tempo con gli amici. Alcuni (64%) sognano di viaggiare e visitare luoghi lontani, mentre oltre la metà (53%) vuole destinare più tempo alle attività a cui durante l’anno non riesce a dedicare la giusta attenzione. Quindi, per esempio, fare un po’ di jogging a ritmi lenti; oppure dedicare più tempo alla colazione e alla preparazione dei pasti. La mattina (36%) è la fase dove si concentreranno le maggiori attenzioni.

Leggi anche:  Come cucinare un tortino di uova e zucchine

Quali sono le principali attività mattutine?

Una colazione ricca e a cui dedicare più tempo risulta essere la priorità per oltre 6 italiani su 10 (61%). Mentre i più pigri vogliono dedicare la prima parte della giornata al riposo (48%). I più atletici, invece, opteranno per un po’ di attività fisica (43%) utile per smaltire le tossine accumulate il giorno prima. Consumata in totale tranquillità durante i giorni di riposo, una buona colazione può migliorare di molto la qualità della vita, anche più di quanto si pensi. E’ un momento che si può dedicare a sé stessi. O in condivisione con la propria famiglia ed amici, da poter sfruttare durante il tempo libero estivo. Il 77% degli italiani ne apprezza la possibilità di potersi fare del bene e curare così il proprio benessere, mentre il 53% ne loda l’aspetto conviviale, come momento intimo da condividere con i propri cari.

Caffè, cereali, succhi…

La prima colazione è un momento importante per gli italiani, da riscoprire a partire dal periodo estivo. Si sta insieme, si guarda alla giornata che sta iniziando, si chiacchiera e si mangia. Dall’indagine condotta da Doxa per l’Associazione delle industrie del dolce e della pasta, emerge l’esistenza di un vero e proprio «fattore famiglia» che influenza positivamente l’approccio al primo pasto della giornata. La mattina rappresenta insomma il momento di massima felicità (32%), quando si pregusta una giornata che si prospetta all’insegna della spensieratezza e da trascorrere in libertà. Tra le preferenze degli italiani a colazione al primo posto troviamo il caffè (60%) seguito da cereali (52%), succhi e bevande vegetali (47%).