Aveva appena preso servizio al Sol Levante di Cavi di Lavagna, dove lavorava come cameriere: improvvisamente si accascia al suolo, privo di vita, sotto gli occhi sgomenti dei colleghi. Se ne è andato così, ieri sera attorno alle 19, il giovane chiavarese Giampaolo Lucia, appena 31enne, a nulla sono serviti i tentativi di soccorso: prima prestati proprio dai colleghi, poi dai militi della Croce Rossa di Lavagna e dai sanitari del 118, che per quasi un’ora hanno tentato senza successo la rianimazione. Chiuso per lutto il Sol Levante, la salma di Giampaolo è ora all’obitorio di Lavagna, dove potrà essere sottoposta ad accertamenti per verificare la causa di una morte improvvisa e, ad una così giovane età, quasi inspiegabile. Si tratta del quinto caso nel giro di una settimana, fra Chiavari e Lavagna, di improvvisi malori fatali: naturalmente per cause e di origini differenti, ma di eguale, tragico esito. Giampaolo lascia la moglie e la figlia di 5 anni.