I Carabinieri hanno arrestato sette persone, quasi tutti residenti nel modenese, per la strage di Corinaldo.  Era il 7 dicembre quando morirono cinque ragazzi e una mamma.

La banda frequentava concerti e discoteche, grazie allo spray al peperoncino, spaventavano la folla e riuscivano a rubare oggetti di valore.

Grazie alla collaborazione tra i Carabinieri di Ancona e quelli locali, è stato possibile arrestare a Sestri Levante,  Andrea Cavallaro che si trovava a Sestri durante la serata della Silent Disco.

In manette sono finiti (non a Sestri) anche Ugo Di Puorto, 19 anni, di San Prospero (Modena), Raffaele Mormone, 19 anni, di San Cesario sul Panaro (Modena), Badr Amouiyah, 19 anni residente a San Prospero, Andrea Cavallari, 20 anni, di Bomporto (Modena), Moez Akari, 22 anni, residente a Castelnuovo Ranone (Modena), Sohuibab Haddada, 21 anni, residente a Bomporto, il presunto ricettatore è invece il 65enne Andrea Balugani, di Castelfranco Emilia.

L’accusa è di omicidio preterintenzionale, lesioni, furti e rapine.