L’operazione dei Carabinieri di Chiavari “Caro Diario”, così denominata perché nata dopo che, nel 2017, una madre preoccupata aveva mostrato ai militari il diario della figlia minorenne fidanzata con uno spacciatore 28enne, ha portato ad un quinto arresto. Si tratta, racconta il Secolo XIX di stamani, di una 26enne genovese, compagna proprio di uno degli spacciatori già arrestati. Per la donna era già stato spiccato l’ordine di dimora e di presentazione alla Polizia Giudiziaria, ma non si era ritenuta necessaria – sinora – la custodia cautelare in carcere: questo presumibilmente cambierà dopo che la donna è stata pizzicata nei vicoli del capoluogo con ben 123 grammi di eroina addosso. L’operazione dei carabinieri, in questo ormai anno e mezzo, ha portato dunque all’arresto di cinque spacciatori con una rete che andava da Genova a Chiavari passando per Recco.