Si spacciano per carabinieri, suonano alla porta di un anziano e con una scusa si sono fatti consegnare 200 euro. È successo nei giorni scorsi a Carasco, in strada provinciale di Valgraveglia. A darne notizia l’edizione odierna de Il Secolo XIX.

Si tratta di due uomini di circa 35 anni

Si tratta di due uomini di circa 35 anni, in borghese, che si sono dichiarati carabinieri e sono riusciti ad entrare in casa. È stato il figlio dell’anziano ad accorgersi del raggiro e a denunciare l’episodio ai carabinieri che stanno indagando per risalire all’identità dei due finti militari. Gli inquirenti hanno sequestrato alcune immagini rimaste registrate dei dispositivi di videosorveglianza presenti in zona.