21enne arrestato dai Carabinieri di Santa Margherita per detenzione a fini di spaccio: ora è ai domiciliari.

In casa 1kg di marijuana e un prezziario

Nell’ambito dei servizi preventivi e di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti svolti nel Levante dai Carabinieri della Compagnia di Santa Margherita Ligure, i militari della locale Stazione hanno arrestato un italiano, P.A., studente 21enne della zona, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’attività di indagine, avviata sulla base di informazioni acquisite e sviluppata con mirati servizi di osservazione, ha condotto alla figura del giovane pusher, nella cui abitazione questa mattina i Carabinieri hanno rinvenuto oltre 1 chilo di marijuana, suddivisa in sei vasetti di vetro contraddistinti da tipologia di stupefacente contenuto, ovvero “Red Dragon” e “Red Deasel”. I militari dell’Arma hanno anche sottoposto a sequestro il materiale necessario al confezionamento delle dosi, il denaro contante provento dell’illecita attività (420 euro), nonché una serie di appunti sull’attività di spaccio, un vero e proprio prezzario, oggetto di approfondimenti d’indagine.

Leggi anche:  Picchiano giovane con calci e pugni, denunciate tre persone

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa di rito direttissimo.