Una borsa griffata del valore di circa 3.000 euro era stata rubata, lo scorso sabato, in una boutique del centro storico di Chiavari. Il furto era stato commesso da due donne. Sul posto erano giunti i carabinieri della compagnia di Chiavari che avevano identificato e denunciato una delle due, una 30enne di nazionalità peruviana che vive a Milano.

Il furto si è consumato in una boutique del centro storico

La sudamericana aveva distratto la commessa, comprando beni per un valore di circa 100 euro, mentre la complice rubava la borsa, per poi dileguarsi a piedi nelle strade del centro storico.  Le indagini dei militari sono proseguite e si sono spostate a Cinisello Balsamo, provincia di Milano dove è stata individuata la seconda donna del furto. I carabinieri prima hanno scoperto che lavorava come badante a Milano e questa mattina l’hanno fermata. E’ stata denunciata per il furto di Chiavari, ma anche arrestata perché sul suo capo pendeva un ordine di carcerazione del Tribunale di Monza. La donna, anche lei una 30enne del Perù, deve infatti scontare oltre tre anni di reclusione per reati contro il patrimonio. La borsa è stata recuperata e restituita al negozio.