È stato ritrovato privo di vita dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco il sub per la cui scomparsa era scattato l’allarme a Riva Trigoso attorno alle 16 di questo pomeriggio. L’uomo, il 70enne Antonio Tommasi, era residente a Milano ma era un ospite abituale della frazione sestrese da molti anni. Stava effettuando immersioni in apnea appena al largo della costa di Renà, quando un’onda l’avrebbe travolto e non è più riemerso: lanciato l’allarme dalla moglie, le ricerche di Guardia Costiera e Vigili del Fuoco – che hanno operato anche con l’elicottero – si sono così tristemente concluse dopo nemmeno 2 ore. I sanitari del 118 hanno comunque disposto il trasferimento dell’uomo in massima urgenza al pronto soccorso di Lavagna poiché, viste le particolari condizioni del caso, il decesso potrà essere confermato ed ufficialmente dichiarato solo in tal sede.