Emerge un particolare nell’incidente che ieri mattina alle 5:30 ha visto protagonista, a suo malgrado, un operaio di 31 anni investito sull’A12 tra Chiavari e Lavagna. L’automobile che ha investito l’uomo, originario di Asti e dipendente di un’impresa che svolge lavori di manutenzione per conto di Autostrade per l’Italia, non si è fermata: il conducente, dunque, non ha prestato soccorso al ferito. A renderlo noto l’edizione odierna de Il Secolo XIX.

L’incidente si è verificato ieri mattina tra Chiavari e Lavagna, aperta un’indagine da parte della polizia stradale per risalire all’automobilista

L’uomo, trasportato in codice rosso all’ospedale San Martino di Genova, se l’è cavata con la frattura del piede destro e diverse escoriazioni. Aperta un’indagine da parte della polizia stradale per risalire all’identità dell’uomo. Da chiarire se l’investitore non ha visto l’operaio sulla carreggiata e non si è accorto dell’incidente o è fuggito volutamente.