Omicidio di Stefano Leo, la mamma lancia un appello
Da Biella la madre e il compagno hanno lanciato un appello tramite Tg3 Piemonte: “Chi ha visto qualcosa si faccia avanti”. Ma gli inquirenti hanno già una traccia. Ad aggredire Stefano Leo, è stato un giovane dai capelli rasta e un giubbotto con una scritta rossa sul davanti. Un aiuto potrebbe arrivare dalle telecamere. Nel passato del giovane non una macchia che potrebbe far pensare a un regolamento di conti o altro, l’impressione è che si tratti del gesto di un folle. La tragedia è successa sabato, Leo stava passeggiando nella zona dei Murazzi di Lungo Po Cadorna e l’inizio del viale pedonale di Lungo Po Machiavelli. Un taglio netto alla gola. Ma nonostante la grave ferita, Stefano è riuscito a chiedere aiuto arrivando fino a corso San Maurizio dove è morto. Il padre, Maurizio Leo, è legato a Chiavari perché ci ha giocato, ed è tra gli sponsor della Virtus Entella.

Leggi anche:  Natale a Chiavari 2019, il calendario degli eventi