E’ un mistero quello che è successo ieri sera intorno alle 20.30 nella frazione di Gosita a Ne. La quercia secolare è caduta infatti senza un apparente motivo.

La quercia aveva più di trecento anni

In genovese la chiamavano “Rue de Zerli”, ora l’antica pianta, genere roverella, non c’è più o meglio si trova terra, caduta nella notte.

La roverella di Gosita, inserita nell’elenco del WWF dei più grandi alberi da proteggere, aveva un tronco di circa 5 metri di circonferenza e una chioma di circa 39 metri. Considerata un vero e proprio patrimonio naturale da tutelare la quercia si stima abbia più di trecento anni. Il comune di Ne ha già avvisato l’agronomo per cercare di comprendere le cause della caduta.