Moconesi – Angelo Bernero, operaio nelle cave di ardesia, è morto nel 1997 per un incidente sul lavoro. Ora alla famiglia è stato riconosciuto un risarcimento di 200mila euro.

La vicenda:

La moglie e la figlia, che all’epoca della tragedia aveva appena un anno, da anni chiedono giustizia per la morte del proprio caro. L’uomo, 31enne, sarebbe caduto dal braccio di un escavatore mentre cercava di alzare un cavo della luce elettrica all’interno di una cava. I familiari hanno da subito chiesto un risarcimento al proprietario dell’escavatore ma nel 2011 il tribunale di Chiavari aveva respinto la domanda. Ieri la Cassazione ha ribaltato il verdetto stabilendo il risarcimento di 200mila euro.