A seguito di quanto emerso dalla riunione di fine maggio tra proprietari frontisti sul Rupinaro, amministrazione comunale e tecnici, il Comune di Chiavari sta procedendo con l’invio ad ogni privato della documentazione relativa al piano di indagini per l’intera asta fluviale del torrente.

La comunicazione contiene il link relativo al piano delle attività previste

Nello specifico la comunicazione contiene il link relativo al piano delle attività previste, ovvero tutte le indagini che verranno svolte all’interno del bacino del Rupinaro e la tipologia di studio svolta, le schede dove sono indicate le particelle catastali di proprietà e la dichiarazione di autorizzazione per l’esecuzione di interventi di verifica dello stato degli argini sul torrente.
Tale dichiarazione dovrà essere inviata all’Ufficio Protocollo del comune, entro e non oltre il 21 Giugno 2019. L’assenza di tale documentazione comporterà una dilatazione nei tempi della redazione della progettazione di mitigazione e messa in sicurezza del torrente Rupinaro, ad oggi prevista entro l’estate 2019. La ditta incaricata comunicherà con tre giorni di anticipo la data di esecuzione delle analisi attraverso l’invio di una pec all’amministratore condominiale.
Si ricorda, inoltre, agli amministratori condominiali coinvolti che è necessario mettersi in contatto con il comune di Chiavari per far pervenire le autorizzazioni concordate durante le riunioni intercorse.