Tre operai hanno avuto un malore ieri pomeriggio mentre lavoravano nell’area industriale di Leivi in via Selaschi. A darne notizia l’edizione odierna de Il Secolo XIX.

Sono rimasti colpiti dallo sprigionamento di alcuni miasmi di una ditta che fabbrica mezzi per lo smaltimento dei rifiuti

I tre sono rimasti colpiti dallo sprigionamento di alcuni miasmi di una ditta che fabbrica mezzi per lo smaltimento dei rifiuti. Non c’è stato bisogno di portarli al pronto soccorso perché il malore è stato momentaneo, i tre operai hanno rifiutato il trasferimento all’ospedale, limitandosi a ricevere sul posto le cure dei soccorritori del 118 e tornando al lavoro. Sul posto sono giunti anche vigili del fuoco e carabinieri che effettueranno accertamenti per chiarire le cause del malore.