Ci sono anche due dirigenti Fincantieri residenti nel Tigullio – a Sestri Levante e a Chiavari – tra gli imputati del processo avviato in seguito alla morte, nel 2015, di Luciano Stiffi, operaio impegnato a Spezia, nel cantiere del Muggiano, sulla fregata Margottini. Stiffi stava effettuando un intervento di manutenzione, quando l’esplosione di un tubo di acciao – secondo le perizie della Procura mal agganciato – lo sfilò e colpì con una violenza tremenda lo sfortunato operaio. Che incredibilmente non morì sul colpo ma poco dopo l’intervento – complicatissimo – dell’elicottero dei Vigili del Fuoco.

Come ben riepilogato dal Secolo XIX di stamani, la prossima udienza è prevista per il 25 febbraio, dove a comparire fra gli imputati ci saranno anche il responsabile tecnico dei lavori di Fincantieri Pierpaolo Putrino, sestrese, e il dirigente di produzione Andrea Castagno, di Chiavari, che compariranno assieme al direttore dello stabilimento del Muggiano Stefano Orlando.