Mentre è in corso l’incessante attività di spegnimento e bonifica da parte dei Vigili del Fuoco e i Volontari Anticendio Boschivo sul vasto rogo che si è sviluppato la scorsa notte sulle alture di Cogoleto, proseguono le indagini da parte dei carabinieri forestali.

Bruciati almeno 100 ettari di verde

In mattinata la Stazione CC Forestale di Campo Ligure si è recata sul posto, coadiuvata dalle Stazioni CC Forestale di Montoggio e Varazze, per lo svolgimento degli accertamenti per risalire alle cause dell’incendio.  I rilievi tecnici sul campo hanno permesso di risalire al punto di insorgenza delle fiamme nei pressi di via Salita Maxetti, in corrispondenza di un traliccio dell’elettrodotto da cui si sarebbe spezzato un cavo.  Tale punto di origine è stato confermato anche dalle testimonianze di coloro che per primi hanno chiamato il numero unico di emergenza 112 ieri sera intorno alle 23.30. I militari hanno posto sotto sequestro il pezzo di cavo rotto per consentire il ripristino della funzionalità della linea elettrica. Le indagini proseguiranno per accertare le responsabilità. L’incendio ha interessato una superficie di circa 15 ettari di bosco di pino marittimo, macchia mediterranea ed in parte coltivazioni arboree.