Sul territorio di Sori è stata emessa un’ordinanza sindacale (n. 11) di divieto temporaneo di balneazione lungo tutto il litorale ricompreso.

Divieto di balneazione per le prossime 72 ore

Il campionamento ARPAL delle acque marine effettuato ieri, 14 maggio 2019, ha denotato il superamento del valore limite di escherichia coli (registrati 830 MPN/100ml; il valore limite è 500 MPN/100ml) nelle acque antistanti il molo di Sori.
E’ stato disposto dal sindaco, con ordinanza, il divieto di balneazione lungo tutto il litorale sorese per le prossime 72 ore, quando verrà effettuato nuovo campionamento di controllo.
Sono state informate IREN e l’impresa che sta operando a mare con pontone per il collegamento con il depuratore di Recco affinché provvedano immediatamente alla messa in sicurezza dell’impianto fognario, qualora, come appare assai plausibile al momento, siano i lavori in corso sulla condotta fognaria la causa dell’inquinamento temporaneo registrato.
Stesso problema è stato registrato nel Comune di Recco, in prossimità del depuratore, ove vige analogo divieto di balneazione.