Continuano le arringhe degli avvocati difensori degli imputati coinvolti nel processo “i conti di Lavagna” sulle infiltrazioni di ‘ndrangheta.

Il processo

Oggi è il turno dei legali di Giuseppe Sanguineti e Luigi Barbieri, rispettivamente ex sindaco ed ex vicesindaco del comune di Lavagna. I due sono accusati di aver favorito gli interessi dei fratelli Nucera, legati allo smaltimento dei rifiuti e al controllo delle attività del litorale lavagnese.