Cinque latitanti catturati in Repubblica dominicana: uno è Abele Chiarolini (nella foto), ex proprietario della Colonia Arnaldi di Uscio.

L’operazione della Polizia

La Polizia di Stato ha catturato nella Repubblica Dominicana tre latitanti che si erano sottratti ad una condanna per reati sessuali e che rientrano oggi in Italia: Salvatore Buonanno, 42 anni, di Caserta; Lucio Galli, 72 anni, di Brescia; Massimo Ferrari, 53 anni, di Milano.

Catturati anche altri due latitanti ricercati per condanne di reati contro il patrimonio. Tra questi c’è anche Abele Chiarolini, 78 anni, di Brescia, condannato a 10 anni di reclusione per bancarotta fraudolenta, imprenditore nel settore alberghiero, è stato catturato a Boca Chica, dove gestiva un hotel. Ha precedenti per reati di falso, ricettazione, riciclaggio, abuso d’ufficio. Negli Anni Novanta aveva rilevato la Colonia Arnaldi di Uscio.

L’altro catturato è Mauro Nadalin, 56 anni, di Pordenone.