Lunedì 12 marzo, a partire dalle ore 8.30, sarà chiusa via Delpino a Chiavari nel tratto compreso tra piazza della Torre e corso Garibaldi a causa di lavori ai canali di scolo delle acque bianche. Il mercato settimanale si sposterà per i prossimi venerdì.

I tratti interessati

E’ interdetta la circolazione veicolare ed è vietata la sosta, con rimozione forzata, a tutte le categorie di veicoli in via Delpino, tratto compreso tra via Gagliardo e corso Garibaldi.
Senso unico di marcia con direzione monte mare in via Gagliardo, nel tratto compreso tra via Delpino e via Vinelli.
Saranno comunque accessibili alle auto i parcheggi di Piazza della Torre, con entrata e uscita solo in corrispondenza dell’incrocio Via Gagliardo – Via Delpino.

Si sposta anche il mercato settimanale

Venerdì 16 marzo (e i successivi) i banchi del mercato, solitamente presenti nell’area interessata dal cantiere, saranno spostati in altra zona limitrofa.

Lavori necessari per ripristinare gli originali canali di scolo delle acque bianche

I lavori sono stati programmati e sollecitati dal presidente del consiglio comunale e Consigliere Metropolitano Antonio Segalerba e dal consigliere incaricato al ciclo dell’acque Paolo Garibaldi, per ripristinare gli originali canali di scolo delle acque bianche che risultano occlusi e insufficienti.
Attraverso le video ispezioni e il rilievo delle quote, si è appurata l’impossibilità di eseguire la pulizia con metodi tradizionali, rendendo necessario aprire i canali, svuotarli e riscostruirne le sezioni crollate. Verranno anche realizzate delle vasche di decantazione per la migliore manutenzione futura.
Gli interventi servono per rendere pienamente funzionale il canale che da piazza Verdi attraversa via Martiri della Liberazione, via Rivarola, piazza della Torre, via Delpino e confluisce in Corso Garibaldi, fino a giungere a mare nella zona del porto.
Con il fine di aumentare la portata di deflusso delle acque, verrà eseguito, nelle prossime settimane, un by-pass in Via Vinelli, collegando l’antico canale di Via Botti con quello di corso Garibaldi.

Leggi anche:  Comprava con soldi falsi, donna denunciata

Inoltre, verrà completamente pulito anche il condotto che da via Botti porta in corso Assarotti.

Verrà ripristinata la funzionalità del sifone

E’ stato accertato che, negli anni ‘70 a seguito della costruzione del palazzo dell’Ina Assitalia (angolo corso Garibaldi – via Assarotti), era stata autorizzata la modifica del canale di scolo delle acque realizzando un “sifone” che abbassava la quota del canale stesso per consentire la costruzione dell’autorimessa del palazzo.
Si provvederà pertanto a ripristinare anche la funzionalità di questo particolare “sifone”, con pulizie approfondite per eliminare definitivamente le occlusioni e garantire una maggiore portata delle acque piovane verso mare.
Tutti gli interventi sono svolti in piena collaborazione con i tecnici di Iren Acqua Tigullio, che si è fatta carico dei relativi costi, e ha mostrato piena volontà di risolvere questi gravi e annosi problemi.
Si cercherà di ridurre il disagio per i cittadini, anche se non sarà semplice stabilire il giorno di conclusione dei lavori di pulizia, data la presenza di sottoservizi non censiti che potranno essere rilevati durante gli scavi.