Nel corso di una perquisizione domiciliare a Cavi di Lavagna, nell’abitazione di una 32enne già gravata da pregiudizi di polizia i Carabinieri della Compagnia di Chiavari hanno rinvenuto 53 grammi di eroina – in parte già confezionata in dosi – e 15 di hashish, assieme ad un bilancino di precisione. Nel corso del controllo, la donna ha anche opposto resistenza, nel tentativo di disfarsi della droga: nella colluttazione che è seguita ha colpito al volto uno dei militari, che ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni. Per questo, oltre all’arresto per detenzione di stupefacenti, è scattato anche il deferimento per resistenza a pubblico ufficiale. Per la 32enne è stata indirizzata al processo per direttissima.