Arrestato a Brindisi uno dei tre ladri che avevano compiuto molti colpi in abitazioni chiavaresi nella prima metà dello scorso novembre.

Arrestato uno dei tre ladri, gli altri due restano latitanti

Avevano messo a segno una quindicina di colpi a Chiavari lo scorso novembre, tutti con modalità analoghe: i tre ladri si introducevano nelle case arrampicandosi su grondaie e balconi al primo piano, entrando dalla finestra, per poi saccheggiare le case. Uno dei tre, Mario Prenga, di origini albanesi, è stato rintracciato ed arrestato a Brindisi nel giorno della vigilia di Natale, riferisce il Secolo XIX, proprio prima che potesse salire su un traghetto che lo riportasse in Albania.

La misura di custodia in carcere è stata resa possibile dopo l’identificazione senza più dubbi dei ladri attraverso l’analisi dei filmati delle telecamere di sorveglianza: i tre, infatti, erano già stati individuati come sospetti e fermati a metà novembre da militari delle Fiamme Gialle nello spezzino, denunciati ma non arrestati poiché le prove non erano ancora sufficienti. Restano tuttavia latitanti gli altri due ladri, anch’essi di origini albanesi, ma è auspicio del vicequestore Luca Capurro che siano per lo meno «dissuasi dal tentare di agire di nuovo a Chiavari o nei dintorni».