Arrestato per spaccio a Lavagna al termine della Torta dei Fieschi. Per un 29enne di nazionalità marocchina sono scattate le manette dopo il gioco dei bigliettini, durante i balli della “Notte bianca”.

Di origini nordafricane l’uomo arrestato per spaccio: nella perquisizione domiciliare rinvenuti oltre due kg di hashish

Gli agenti del commissariato di Polizia di Chiavari hanno notato il nordafricano ricevere denaro da alcune persone a bordo di un’automobile in sosta in piazza Milano. Da subito, l’atteggiamento del 29enne ha insospettito i poliziotti che hanno ipotizzato fosse in atto la vendita di sostanza stupefacente, pertanto dopo aver aspettato che salisse a bordo della sua macchina, lo hanno seguito senza farsi notare. Bloccato dopo poco, il marocchino è stato trovato in possesso di sette dosi di cocaina e circa 300 euro occultati nella tendina parasole dell’automobile. La successiva perquisizione domiciliare a Cogorno ha portato al sequestro di 41 dosi già preconfezionate di cocaina per 38 grammi complessivi, 24 panetti di hashish per il peso complessivo di 2 kg e 422 gr, contanti per un valore di 1200 euro in piccolo taglio, oltre ad un bilancino di precisione. Nell’abitazione di Cogorno, dove vive con la moglie ed il figlio di 2 anni, parte rilevante dell’hashish è stato rinvenuto occultato in un box giochi per neonati: il fatto è stato segnalato alla Procura per i minori presso il Tribunale di Genova. L’uomo, in attesa di giudizio, si trova ora nel carcere di Genova Marassi.