Avevano compiuto tre furti anche nel Tigullio, sui sette in totale a loro attribuiti, i quattro arrestati – tre genovesi ed un alessandrino – oggi a Genova dai carabinieri in seguito all’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura genovese. Nel Tigullio avevano colpito il 20 ottobre 2017 a Rapallo, svaligiando un appartamento in via Emiliani a Rapallo, procurandosi un bottino da 20mila euro; il 4 gennaio 2018 un furto su un’auto al porto di Chiavari e poi uno in abitazione a Casarza Ligure. La banda era attiva almeno da luglio 2017, con un modus operandi abituale: sottraevano i mazzi di chiavi lasciati incustoditi dai proprietari nell’auto – spesso persone anziane o distratte da attività dispendiose di tempo, ad esempio nei centri commerciali – quindi, una volta sinceratisi che le case fossero effettivamente vuote, i topi d’appartamento entravano e si impadronivano di denaro e preziosi vari.