Casarza Ligure in festa, sabato 26 ottobre 2019, per l’intitolazione di una via a Giuseppe Stagnaro, sindaco del Comune della Val Petronio dal 1964 al 1993. La cerimonia avrà inizio presso
l’auditorium di Villa Sottanis alle ore 15.30, con un momento dedicato al ricordo della figura
dell’ex primo cittadino, e proseguirà poi presso la strada “Traversa di Via Nicolò Sottanis”, che con l’intitolazione ufficiale diventerà da sabato “Via Giuseppe Stagnaro sindaco”.
La proposta di dedicazione della via era stata avanzata agli inizi del 2017 da Claudio Muzio,
anch’egli ex sindaco di Casarza ed oggi consigliere comunale di maggioranza, oltre che consigliere
regionale e segretario dell’Assemblea legislativa della Liguria. Muzio aveva presentato il 30 marzo
di due anni fa in Consiglio comunale un ordine del giorno, poi approvato all’unanimità.
Successivamente, il 19 dicembre 2017, era arrivato il via libera all’intitolazione da parte della
Prefettura, in esito ai pareri favorevoli rilasciati dalla Società Ligure di Storia Patria e dalla
Soprintendenza regionale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio.
Ora, terminati gli ultimi adempimenti amministrativi, è tutto pronto per la cerimonia ufficiale.
“Invitiamo a partecipare – dichiarano il sindaco Giovanni Stagnaro e il consigliere Claudio Muzio –
non soltanto i cittadini di Casarza, ma anche tutti coloro che hanno conosciuto Giuseppe Stagnaro e
ne hanno apprezzato le qualità umane ed amministrative. Auspichiamo la presenza anche dei
giovani, che pur non avendo conosciuto l’ex sindaco possono trarre da questo momento un
bell’insegnamento per il loro futuro. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i consiglieri
comunali, che unanimemente hanno votato a favore della proposta di intitolazione”.
“Aver potuto contribuire alla dedicazione della via con l’ordine del giorno presentato in Consiglio
comunale – aggiunge Muzio – è per me un onore. Si tratta di un giusto e doveroso riconoscimento
nei confronti di un casarzese che ha servito per tanti anni, con impegno, amore e dedizione, la
nostra comunità cittadina. Stagnaro ha guidato con capacità e saggezza il Comune in una fase in cui
Casarza Ligure ha conosciuto un rilevante incremento demografico, passando da 2.850 ad oltre
5.000 residenti. Egli ha dato un significativo contributo allo sviluppo della città, mettendo in atto
una politica abitativa attenta in modo particolare alle esigenze ed ai bisogni delle persone meno
abbienti. Inoltre ha dotato il Comune di Casarza di strutture e infrastrutture essenziali per
l’espletamento dei fini istituzionali dell’Ente, tra le quali meritano particolare menzione la scuola
media ed il Municipio. Per questi ed altri motivi intitolare una via a Giuseppe Stagnaro è un modo
per rendere onore ad un protagonista di rilievo dei processi politici, sociali e culturali che hanno
caratterizzato la storia recente di Casarza Ligure”, conclude Muzio.