Premiati con un contributo economico due importanti progetti di solidarietà attivi sul territorio comunale. Si tratta de «il buon samaritano», il progetto coordinato dalla consulta del volontariato presieduta da Ileana Corea, che opera fin dal 2013 al fine di ridurre gli sprechi alimentari attraverso il recupero degli alimenti perfettamente commestibili e di quello dell’associazione Banco di Solidarietà che opera nella raccolta e distribuzione di derrate alimentari alle famiglie più bisognose.

Un sostegno a chi aiuta famiglie in difficoltà

«Entrambe le associazioni svolgono attività meritoria e destinata a coprire diverse fasce di popolazione e bisogni diversificati – si legge nella determina – Il primo progetto è maggiormente orientato alla copertura del bisogno alimentare primario con fornitura di pasti caldi e generi deperibili, mentre l’intervento ascrivibile al Banco di Solidarietà ha finalità di supporto e sostegno ai nuclei in difficoltà economica offrendo una “spesa” articolata anche a beni connessi alla gestione domestica quotidiana (beni meno deperibili, provviste maggiormente accumulabili)». Sono stati così erogati 7mila euro alla “Consulta del Volontariato” quale contributo straordinario per le attività 2017 del “Buon Samaritano” e 4mila euro al Banco di Solidarietà per l’attività svolta nello stesso anno quali parziali rimborsi delle somme anticipate dalle associazioni.