E’ stato siglato nel pomeriggio di ieri domenica 7 luglio a Portofino, dagli assessori al Turismo di Regione Liguria Gianni Berrino e Regione Valle d’Aosta Laurent Viérin, dei sindaci di Portofino Matteo Viacava e di Courmayeur Stefano Miserocchi, un nuovo accordo di collaborazione nel settore turistico tra Regione Liguria e Regione Valle d’Aosta.

L’accordo rafforza l’attrattività turistica dei due territori

La sottoscrizione dell’accordo, nato per rafforzare l’attrattività turistica dei due territori, fa seguito all’incontro che si è svolto a marzo ai piedi del Monte Bianco, tra le amministrazioni comunali di Portofino e Curmayeur.

Nel dettaglio, l’accordo ha l’obiettivo di rafforzare i rapporti di collaborazione tra le due Regioni attraverso l’individuazione di azioni sinergiche, un calendario di iniziative comuni, la pianificazione e l’attuazione di azioni di promozione turistica in una strategia di co-marketing (ad esempio proposte di pacchetti vacanza “montagna-mare”) e la promozione di una collaborazione tra i propri operatori turistici.

Dall’accordo sottoscritto oggi, della durata triennale e rinnovabile, nasce quindi un’intesa che consentirà di usufruire al meglio delle opportunità offerte dai progetti di cooperazione transfrontaliera e transnazionale cofinanziati dai Fondi europei per un rilancio delle economie turistiche locali mediante la predisposizione di progetti in parternariato.

Due territori molto ricchi di eccellenze sia naturali e paesaggistiche

“L’amicizia tra le due regioni si concretizza in un accordo istituzionale che parte dal turismo e che approderà poi anche ad altri settori rilevanti per i due territori che hanno radici culturali fondate su un passato storico comune – ha detto il presidente Giovanni Toti – Si tratta di due territori molto ricchi di eccellenze sia naturali e paesaggistiche tra loro complementari, sia in campo enogastronomico”.

“Questo accordo di collaborazione è il naturale seguito dell’incontro tra Portofino e Courmayeur avvenuto a marzo – ha dichiarato l’assessore al Turismo della Regione Liguria Gianni Berrino – La collaborazione fattiva tra le due Regioni, già partner del progetto M.I.T.O. (modello integrato per il turismo outdoor), prende ufficialmente il via. Da oggi i turisti che vengono da lontano in Liguria o in Valle d’Aosta potranno usufruire di un’offerta turistica completa. Mare e montagna si potranno coniugare benissimo sia d’inverno che d’estate grazie soprattutto alla vicinanza geografica delle due regioni che sono collegate in maniera ottimale per aumentare i flussi turistici”.

Leggi anche:  Appello Enpa contro le truffe in casa

“Il nostro mare più vicino si unisce alle loro montagne più amate – ha commentato l’assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali della Regione Autonoma Valle d’Aosta, Laurent Viérin – Con questo accordo intendiamo creare sinergie tra i sistemi turistici delle due regioni così da migliorare la complementarietà delle destinazioni turistiche in termini sia di offerta che di promozione, ma anche di scambi di flussi e di strategie condivise. Il settore turistico nella sua più ampia accezione rappresenta un asset strategico per lo sviluppo dei rispettivi sistemi economici grazie allo straordinario patrimonio culturale delle due realtà e all’ampia offerta nei diversi settori dell’outdoor, dell’enogastronomia, dell’escursionismo e dei borghi e villaggi rurali. Queste azioni messe in campo unite a iniziative concrete e a progetti di cooperazione vanno nella direzione di rilanciare le economie turistiche locali così da dare impulso alle piccole realtà e alle particolari specificità presenti nei territori delle due regioni”.

Attraverso l’intesa odierna verranno creati itinerari condivisi ‘mare – montagna’ per valorizzare le eccellenze dei territori, coinvolgendo gli operatori turistici e sportivi delle aree di riferimento per attrarre turisti interni e anche stranieri. Dall’enogastronomia, alla valorizzazione dei borghi e dei paesaggi per promuovere al meglio due territori di eccezionale bellezza.

A far da cornice alla firma dell’intesa la celebre piazzetta di Portofino che ha ospitato, accanto ai prodotti tipici liguri, le eccellenze enogastronomiche valdostane in collaborazione con l’Unione Cuochi Valle d’Aosta.