Il consigliere regionale di Forza Italia Claudio Muzio parla dei lavori di sistemazione dell’illuminazione nel traforo di Velva.

“Ho conferito nei giorni scorsi con il direttore operativo della manutenzione ordinaria di ANAS in relazione al problema dell’illuminazione nel traforo di Velva, in cui si registrano a tutt’oggi tratti ancora pericolosamente al buio. Il direttore mi ha informato circa le cause dell’attuale situazione e mi ha comunicato che i lavori proseguono quotidianamente al fine di rendere l’impianto funzionante una volta per tutte”.

Lavori per sostituire i cavi e mettere in sicurezza l’impianto

I lavori di sistemazione dell’illuminazione nella galleria erano iniziati nello scorso mese di ottobre a seguito del passaggio dell’ex Strada Provinciale 523 ad ANAS, che si era prontamente attivata per risolvere il problema, dopo l’emanazione di un’apposita Ordinanza datata 28 settembre u.s.

“Purtroppo – dichiara Muzio – questi lavori, come mi ha spiegato il direttore, sono stati interrotti per la rottura di un’apparecchiatura (il sezionatore di media tensione) dovuta ad una percolazione causata dal forte maltempo registrato nel mese di ottobre. Nell’intervenire per il ripristino del sezionatore è emersa una serie di problematiche strutturali sull’impianto d’illuminazione, tali da non consentire di procedere con l’accensione”.

Attualmente, dunque, sono in atto le procedure per sostituire i cavi e mettere in sicurezza l’impianto.

“Non appena tali lavori saranno terminati – spiega il consigliere regionale di Forza Italia – si potrà procedere con la riattivazione delle luci, che renderanno più sicuro il transito in quest’importante infrastruttura di collegamento tra la Val Petronio e la Val di Vara”.

Sempre riguardo alle criticità presenti sulla 523, Muzio riferisce di aver segnalato ad ANAS problematiche relative ad alcuni parapetti nel Comune di Casarza Ligure e a buche piuttosto profonde presenti lungo il tragitto.

“Anche in questo caso – dichiara – i dirigenti liguri dell’ANAS mi hanno garantito che quanto prima verranno messi in campo interventi finalizzati alla soluzione di questi problemi”.