L’avvio della stagione estiva ha segnato anche l’intensificazione del progetto di pulizia profonda e disinfezione di Sestri Levante che vede la messa in campo di azioni di igienizzazione programmate, costanti e cadenzate in maniera particolarmente intensa nel tempo. A darne notizia l’edizione odierna de Il Secolo XIX.

Il servizio prevede l’inclusione di nuove zone della città

Quest’anno, oltre ai consueti interventi integrativi, l’amministrazione comunale ha previsto una serie di servizi straordinari attivi non solo durante il periodo estivo ma anche nel corso delle più importanti festività e ponti.“La pulizia della città, la calibrazione degli interventi di disinfezione e di igienizzazione, sono temi su cui abbiamo focalizzato la nostra attenzione, affinando nel corso degli anni cosa migliorare, quali operazioni intensificare, quali sono i giusti tempi di intervento – commentano il sindaco Valentina Ghio e l’assessore all’Ambiente Mauro Battilana – Il risultato è stato l’avvio di un progetto strutturato che punta  a mantenere la città pulita nel suo complesso, calibrando le risorse per risultare efficaci ed efficienti senza sprecare le risorse a nostra disposizione. Una scelta che in questi anni ci ha visto investire oltre 270.000€ per i servizi di spazzamento, svuotamento dei cestini, igienizzazione degli arredi urbani, lavaggio delle vie del centro storico, pulizia delle spiagge, grazie anche al contributo logistico di Mediaterraneo Servizi.” Per il 2019 sono stati intensificati il servizio di igienizzazione con lavaggi mirati nelle aree cittadine pedonali, i servizi straordinari dedicati alla pulizia degli arredi urbani (cestini e panchine). Gli interventi di lavaggio delle aree pedonali vengono effettuati tre volte a settimana e riguardano, a rotazione, il centro storico Sestri Levante,  il centro, la passeggiata a mare e la zona di via Caboto a  Riva Trigoso, la passeggiata a mare di Sestri Levante e il parcheggio di Sant’Anna, la zona della stazione con il sottopassaggio e viale Roma,  il quartiere della Lavagnina e prossimamente saranno effettuati anche in altri quartieri. È inoltre operativa la nuova spazzatrice elettrica manuale per la pulizia dei marciapiedi della città: questo nuovo macchinario dispone di una tecnologia ecosostenibile che garantisce emissioni zero, migliorando la qualità dell’ambiente urbano, poiché elimina le emissioni inquinanti di CO2 e riduce le emissioni acustiche. Alla spazzatrice si è poi aggiunta Masterfluid, una macchina dotata di kit di pulizia che interviene, secondo un programma settimanale, nelle vie della città e in particolare nei portici, per esempio quelli di via Roma e di via Fascie, garantendo pulizia profonda con l’ausilio di acqua calda ad alta pressione con eliminazione rapida da chewingum, sgrassatura di pavimentazioni eliminazione dai residui organici e da incrostazioni. Il costo complessivo dei servizi aggiuntivi ammonta a oltre 100mila euro