Il coordinamento cittadino di Chiavari di Forza Italia esprime viva soddisfazione per la candidatura al Senato del coordinatore regionale Sandro Biasotti (capolista nel collegio plurinominale proporzionale unico della circoscrizione Liguria). Ma non solo: candidati, alla Camera dei Deputati, il Coordinatore Provinciale Roberto Bagnasco (candidato nel collegio uninominale maggioritario n. 5 della circoscrizione Liguria),  Roberto Cassinelli (capolista nel collegio plurinominale proporzionale n. 2 della circoscrizione Liguria) e Giovanni Beverini (candidato n. 3 nella lista del collegio plurinominale n. 2 della Liguria).

Quattro figure con un profondo radicamento territoriale

Sandro Biasotti

Si tratta di quattro figure con un profondo radicamento territoriale. Ecco i quattro descritti dal partito.  Sandro Biasotti, “già deputato nella XVI e nella XVII legislatura, rappresenta uno degli uomini – simbolo di Forza Italia. Imprenditore di successo nel settore dei trasporti e successivamente in quello dell’automotive, ha contribuito alla costruzione del centro–destra ligure conquistando la Regione e divenendone Presidente nel 2000. Dal 2014 svolge, con grande equilibrio, il ruolo di Coordinatore per la Regione Liguria del movimento politico di Silvio Berlusconi. Grazie ai due mandati parlamentari espletati (ha ricoperto, tra gli altri, l’incarico di capogruppo alla Camera della Commissione Trasporti) gode di una solida esperienza politica”.

Roberto Bagnasco

Roberto Bagnasco “ha guidato Forza Italia, nella provincia di Genova, anche nei momenti più difficili, riuscendone a rilanciare, con efficacia, la presenza sull’intero territorio (il successo alle ultime elezioni per il rinnovo della Città Metropolitana va ascritto anche al suo impegno). Sindaco di Rapallo per due mandati (dal 1995 al 2004), ha dato prova di essere ottimo e scupoloso amministratore. Ha rappresentato, successivamente, e dato voce alle istanze del territorio come consigliere regionale (dal 2010 al 2015) e come consigliere del Comune di Favale di Malvaro (dal 2011 al 2015). Nonostante l’attività politica e quella di amministratore pubblico, non ha mai abbandonato la professione di farmacista”.

Leggi anche:  Rinascita dell’ex Colonia Fara in zona Preli, ecco le modifiche al progetto
Roberto Cassinelli

Roberto Cassinelli, “già deputato nella XVI e senatore nell’ultimo scorcio della XVII legislatura (a seguito delle dimissioni di Augusto Minzolini), ha mostrato una particolare attenzione, nel corso dei due mandati parlamentari svolti, alle esigenze del nostro territorio. Stimato avvocato genovese, già coordinatore a Genova del Popolo delle Libertà,  Cassinelli vanta origini tigulline (il nonno era di Santa Margherita Ligure, la nonna di Rapallo).
Nei due mandati parlamentari, ha ricoperto gli incarichi di membro della Commissione Giustizia (alla Camera dei Deputati) e di membro della Commissioni Affari Esteri ed Affari Costituzionali (al Senato) A lui si deve l’ufficializzazione dell’inno di Mameli quale inno nazionale”.

Giovanni Beverini

Giovanni Beverini è “coordinatore cittadino di Forza Italia a Chiavari e responsabile del settore giustizia per la Città Metropolitana di Genova. Ha ricoperto l’incarico di responsabile del Comitato per il NO alla riforma costituzionale in occasione della campagna referendaria del 2016. Svolge con successo la professione di Avvocato ed è titolare di studio professionale sia a Chiavari che Genova. E’ membro del direttivo della Chiavari Nuoto”.

 

 

Il movimento politico di Berlusconi ha saputo rispettare e valorizzare il loro radicamento territoriale

Il Coordinamento Cittadino di Forza Italia di Chiavari sottolinea come, nella scelta dei propri candidati, il movimento politico di Silvio Berlusconi abbia saputo rispettare e valorizzare il loro radicamento territoriale. Ciò in un momento in cui altri soggetti politici hanno, invece, seguito logiche ed obbiettivi di segno diametralmente opposto. La campagna elettorale, ormai, iniziata, potrà svolgersi con maggiore partecipazione e coinvolgimento da parte degli elettori.