Il 2019 sarà l’anno (finalmente) del completamento dei lavori al palazzetto dello sport di Santa Margherita Ligure.

Previsti adeguamenti finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche

Nello specifico, conclusione dell’autorimessa, riqualificazione degli spazi interni e nuovo piano per la sicurezza: sono tre gli ambiti d’intervento previsti alla struttura sportiva di via Generale Liuzzi, dal progetto esecutivo del 2° lotto 1° stralcio, documento approvato dalla Giunta comunale.

“L’autorimessa – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Linda Peruggi – sarà un parcheggio a servizio della struttura. Una parte di questa sarà destinata a magazzini e a due nuovi spogliatoi che uniti a quelli già esistenti, che saranno completamente rifatti e adeguati anche per gli atleti con disabilità motorie, daranno una migliore accoglienza agli atleti e alle società”.

Anche gli spogliatoi degli arbitri saranno rivisti così come i locali adibiti a direzione e segreteria. Saranno messi in atto alcuni accorgimenti sugli spalti per aumentarne la capienza. Sono stati previsti adeguamenti finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche e miglioramento delle vie d’esodo in caso di incendio prevedendo ridefinizione ed adeguamento dei percorsi di accesso ed esodo, l’inserimento di una piattaforma elevatrice che dallo spogliatoio atleti disabili arriva al piano di gioco e di due scale di emergenza sui fianchi dell’edificio, con l’apertura delle relative porte US.

Leggi anche:  Santa Margherita, al via l'operazione "Estate Sicura"

Il palazzetto dello sport viene utilizzato dalla Tigullio Sport Team, società attiva nei settori pallacanestro, pallavolo e ginnastica ritmica. Conclude Peruggi:

“Il Palazzetto dello Sport è una struttura problematica – sottolinea l’assessore – gli interventi necessari alla sua complessiva riqualificazione, che in parte abbiamo già eseguito, sono tanti e onerosi. Per questo abbiamo diviso i lavori in lotti. Questo stralcio è molto importante per la riqualificazione degli spazi e per la sicurezza ed è finanziato per 980 mila euro, con avanzo di amministrazione”.