L’Amministrazione comunale ha incontrato questa mattina gli operatori della frazione di Paraggi isolata a seguito del cedimento della strada provinciale 227.

Santa Margherita Ligure, post mareggiata: incontro con gli operatori di Paraggi isolata dal crollo della 227

Al tavolo era presente anche la Capitaneria di Porto e il Comandante del Circomare Santa Margherita Ligure Antonello Piras.

Il Sindaco Paolo Donadoni ha illustrato ai presenti il quadro degli interventi in programma per il ripristino del collegamento viario già avviato e la tempistica che si intende rispettare per riavere la strada.

«Stiamo facendo un grande lavoro di squadra – ha spiegato Donadoni – abbiamo tutti ben presente quali possono essere le conseguenze sul nostro tessuto economico se non si attivasse il collegamento entro l’inizio della stagione turistica. E dobbiamo anche renderci conto che l’impresa che stiamo realizzando – Regione Liguria, Città Metropolitana e comuni di Santa Margherita Ligure e Portofino – se riusciremo a rispettare la tabellina di marcia avrà del “miracoloso” considerando i tempi ordinari degli interventi pubblici in Italia. Entro Natale è prevista l’apertura della passerella pedonale, mentre la ricostruzione entro Pasqua. Siamo fiduciosi che i tempi verranno rispettati. In ogni caso studieremo una serie di azioni da mettere in campo fin da fine anno per mettere comunque in condizione Paraggi di accogliere i turisti».

Leggi anche:  Santa Margherita Ligure, sequestrate quattro pistole

Azioni che saranno concertate in accordo con Guardia Costiera, Area Marina Protetta di Portofino e operatori sia in incontri specifici sia periodici come aggiornamento dell’avanzamento dei lavori sulla provinciale 227.