Prosegue la collaborazione tra Santa Margherita Ligure e Portofino per trovare soluzioni ai disagi provocati alla collettività dal crollo della strada provinciale 227.

«Sammargheritesi e portofinesi cittadini di un unico territorio»

Il Sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni e il Consigliere incaricato a Viabilità e Mobilità Alberto Balsi, insieme al Sindaco di Portofino Matteo Viacava, hanno concertato un provvedimento per agevolare i portofinesi dal punto di vista dei parcheggi e della viabilità sul territorio sammargheritese.

In particolare a partire da oggi i residenti di Portofino vengono parificati ai residenti di Santa Margherita Ligure. Per il periodo in cui permarrà l’inaccessibilità carrabile del borgo, l’accordo intercorso tra i due comuni prevede che i residenti di Portofino possano beneficiare di trattamento identico a quelli di Santa Margherita Ligure:

• diritto di accesso con motoveicoli a via Gave (la strada che parte da Nozarego e arriva a Portofino attraverso il monte di Portofino);
• diritto di parcheggio sulle strisce gialle, stalli riservati ai residenti.
• prima mezz’ora di sosta gratuita nei parcheggi a pagamento gestiti dal comune di Santa Margherita Ligure.
• per gli altri parcheggi a pagamento gestiti da Assobello, i portofinesi avranno le stesse agevolazioni in termini di abbonamenti riservate ai sammargheritesi.

Leggi anche:  Moneglia e Renà, Regione già al lavoro per il dopo mareggiata

Inoltre saranno riservati al Comune di Portofino tre stalli in via della Vittoria.

Il Sindaco di Portofino Matteo Viacava dichiara: «Si tratta di un periodo molto difficile ma grazie anche alla sinergia del Primo Cittadino di Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni – Sindaco e Amico -, si riesce a ottenere risultati importanti per i nostri comuni. Ringrazio per la collaborazione anche il Consigliere Alberto Balsi».