Grandi numeri e tanti ragazzi al Salone Orientamenti, che supera al primo giorno le 27.000 presenze. Lo ha comunicato l’assessore regionale alla Formazione Ilaria Cavo al termine del primo giorno della 24° edizione del Salone Orientamenti al Porto antico di Genova.

“Il trend è in crescita rispetto ai numeri già da record dello scorso anno – spiega Cavo – Per il primo giorno si contano oltre duemila presenze in più, rispetto al prima giornata del Salone 2018, a cui devono essere aggiunti i 2.400 partecipanti della prima giornta del Career Day, anticipato e allungato di un giorno per il numero delle richieste sia delle aziende che dei giovani: questo flusso in crescita dimostra che i ragazzi ci sono, hanno voglia di capire e con il salone del Saper fare stiamo dando (con dati, testimonial e stand) una risposta alle loro domande: in questo momento i settori trainanti sono quelli legati al sapere tecnico, tecnologico e professionale. Un’ulteriore conferma arriverà oggi con il convegno a Palazzo San Giorgio, organizzato insieme alla Camera di Commercio di Genova, in cui saranno presentati gli esiti del sondaggio per le aziende liguri sui fabbisogni formativi e occupazionali dei prossimi anni in Liguria”.

Una giornata di incontri e iniziative dunque quella che si è svolta ieri al Salone Orientamenti durante il quale è stato annunciato anche il registro dei testimonial che sarà presentato giovedì 14 novembre alle 16 al Palazzo della Borsa: un registro a cui si sono iscritte che già da ora più di 100 aziende liguri con oltre 300 professionisti messi a disposizione per andare nelle scuole liguri a parlare ai ragazzi dei profili professionali più richiesti dal territorio.

“Vogliamo che l’effetto di Orientamenti non si esaurisca nella tre giorni del Salone, per questo abbiamo deciso di istituire il Registro dei testimonial per portare l’orientamento nelle classi grazie al progetto regionale Progettiamoci il futuro – ha chiarito l’assessore Ilaria Cavo – Per questo abbiamo sensibilizzato le aziende del tessuto ligure di tutte le categorie e abbiamo avuto un’importante risposta. Oltre 100 aziende si sono già iscritte mettendo a disposizione i loro professionisti, per un totale di 300 addetti che andranno nella classi a parlare delle aziende e dei profili di cui c’è bisogno. Per la maggior parte si tratta di figure tecniche e questo ci conforta nella scelta fatta per questo salone, che va di pari passo con i dati nazionali che stanno emergendo oggi, sulla necessità di avere professioni legate al saper fare. Le aziende sono con noi e sono più sensibili per una loro responsabilità sociale ma anche perché, solo orientando i ragazzi, possono risolvere il problema di avere posti di lavoro liberi che non riescono a occupare per mancanza di professionisti”.

Le scuole interessate ad avere i testimonial del registro in classe possono fare richiesta ad ALISEO, ente strumentale di Regione Liguria che si occupa di formazione e orientamento, che farà da tramite tra loro e il mondo delle imprese e organizzerà gli incontri in modo coerente ai percorsi scolastici.

Leggi anche:  Nella marea eccezionale a Venezia c’era anche Diego

Dal Forum dell’Orientamento la direttrice del MIUR, Carmela Palumbo ha promosso a pieni voti il modello di orientamento nelle scuole “Progettiamoci il futuro” presentato da Regione Liguria, esortando a estenderlo a tutto il territorio.

GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

Oggi, mercoledì 13 novembre alle 9.30 (Palazzo San Giorgio) convegno su “Il lavoro in Liguria guardando al dopodomani” con il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, gli assessori regionali alla Formazione, Sviluppo economico, turismo Ilaria Cavo, Andrea Benveduti e Gianni Berrino e il segretario generale della Camera di Commercio di Genova Maurizio Caviglia

Ore 10 (Sala Auditorium Acquario) la filiera dell’Istruzione e della formazione, convegno con gli assessori alla formazione delle regioni Liguria, Piemonte, Toscana, Lazio (Ilaria Cavo, Elena Chiorino, Cristina Grieco, Claudio Di Berardino).

Ore 10.30 presentazione del personal project a cura di Diego Costi (Magazzini del Cotone modulo 7) un innovativo gelato preparato per chi è affetto dal morbo di Crohn

Ore 10.30 in Sala Maestrale convegno su l’Italia del Saper Fare con il vicepresidente di Confindustria Giovanni Brugnoli e l’assessore alla Formazione di Regione Liguria Ilaria Cavo che incontrano i giovani. Nell’occasione verrà sottoscritto un protocollo per riallineare le esigenze delle figure tecnico e professionali espresse dal mondo imprenditoriale e le attività formative del sistema scolastico ligure

Alle 13 Arrivo della maratona “Pulisci e corri” (Piazzale delle Feste) con l’assessore comunale all’Ambiente Campora. Un percorso non competitivo di 3 km dedicato alla raccolta differenziata.

Alle 14.30 il superdisabile: analisi di uno stereotipo (Auditorium dell’Acquario) con l’atleta paralimpico plurimedagliato Francesco Bocciardo.

Alle 15 Robomoon simulazione di un allunaggio in rievocazione del programma Apollo che portò 50 anni fa l’uomo sulla luna, fatto con robot (Piazzale delle Feste) con gli studenti.

Alle 16 (Magazzini del Cotone mod 1) primo hackthon regionale con Istituto Liceti di Rapallo per rendere la Liguria una regione sostenibile.

Alle 17 (Sala Maestrale) Orientare all’istruzione tecnica, incontro tra Giuseppe Zampini, ad di Ansaldo Energia e i genitori

Alle 20.30 Notte degli universitari alla Sala Grecale con il presidente Giovanni Toti