Stanno per iniziare gli interventi relativi al secondo lotto del progetto “Transfrontalierità, Resilienza, Innovazione & Governance per la prevenzione del rischio idrogeologico” nell’ambito del programma Italia –Francia Marittimo 2014-2020, che vede San Fruttuoso, come sito interessato dagli interventi.

Programma a cui il Comune di Camogli partecipa con l’Ente Parco di Portofino e con il FAI –Fondo Ambiente Italiano. Il progetto, fortemente voluto dal Sindaco Francesco Olivari e coordinato dall’Architetto Maurizio Canessa con il supporto del Geometra Nicolò Pozzo, realizzerà gli interventi progettati da un gruppo di lavoro multidisciplinare, appositamente creato, costituito dal Geometra Giacomo Canovi, dall’Ingegner Riccardo Giammarini, dall’Architetto Cristiana Mortola e dal Geologo Andrea Robbiano, cui è affidata anche la Direzione Lavori.

A realizzarli sarà l’impresa I.CO.STRA. s.r.l.,con sede in Genova, che si è aggiudicata la procedura di gara del valore di oltre centomila euro. Gli interventi consistono essenzialmente nella realizzazione di opere strutturali di consolidamento geomorfologico in versante e di interventi sperimentali di carattere idraulico in alveo.