Progetto di sistemazione dell’arenile di Renà: ieri la conferenza per l’approvazione.

Renà, approvato il progetto per il ripristino dell’arenile

Ieri mattina si è svolta la conferenza decisoria per l’approvazione del progetto di sistemazione dell’arenile di Renà, località fortemente danneggiata dalla mareggiata del 29 e 30 ottobre 2018, che prevede un investimento di 700mila euro per la prima tranche di lavori ed 1milione e 900mila per la seconda. La prima parte del primo intervento, realizzata prima dell’estate, ha consentito di preservare la funzionalità dalla strada eliminando le superfici verticali riflettenti del terrapieno, a cui si sono aggiunti il rifacimento delle ringhiere in legno danneggiate, del manto stradale e l’intervento di ripascimento stagionale dalla foce del torrente Petronio.

Questi primi interventi sono stati conclusi in tempo per consentire a tutte le attività commerciali della zona di riprendere la propria attività con l’inizio della stagione turistica 2019.
«Il Comune prima della mareggiata aveva assegnato uno studio meteomarino per individuare gli interventi utili a protezione del litorale di Renà – dichiara il Sindaco Valentina Ghio – e dopo gli eventi di fine ottobre siamo intervenuti prontamente per redigere i progetti utili ad acquisire i finanziamenti da Protezione Civile e Regione. Abbiamo già realizzato una parte significativa e grazie alla celerità della procedura e a una buona collaborazione tra Enti, potremo andare avanti con la realizzazione degli interventi appena termina la stagione estiva».

Leggi anche:  Piscine di Sestri Levante, il caso in consiglio comunale

Il procedimento di approvazione del progetto di sistemazione dell’arenile è stato avviato ai sensi dell’art. 14 dell’Ordinanza del Capo Dipartimento Protezione Civile OCDPC 558 del 15/11/2018, che prevede tempi molto celeri per l’approvazione dei progetti, ovvero 15 giorni dalla convocazione della conferenza, portati a 30 giorni in caso di opere incidenti su beni vincolati (D.Lgs. 42/2004) o procedure di valutazione di impatto ambientale regionale. L’atto approvativo verrà pertanto emesso dal Comune entro 30 giorni dall’avvio del procedimento, vale a dire entro l’11 agosto.
La procedura di approvazione è molto celere e speditiva in base alle indicazioni dell’Ordinanza della protezione Civile, adottata dalla Regione, diversamente dai normali procedimenti ordinari. Dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Valentino: «È il primo passo per il completamento della messa in sicurezza dell’arenile di Renà, un procedimento ci consentirà di riprendere con rapidità i lavori a settembre per il quale ringrazio, oltre agli uffici comunali, gli uffici di Regione Liguria che insieme agli assessori competenti hanno sostenuto il progetto».