Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato da Paolo Ardenti e Alessandro Puggioni (Lega Nord Liguria-Salvini) e sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta a esprimere piena e completa solidarietà al popolo curdo e condannare senza appello l’aggressione turca e le sue tragiche conseguenze, fra cui l’uccisione di numerosissimi civili e che porterà alla fuga di profughi dalla zona di guerra.

Consiglio regionale

Il documento, inoltre, chiede al Governo italiano di prendere una posizione chiara contraria alla guerra e a favore della pace, di adoperarsi per l’immediata cessazione dell’aggressione turca nel nord della Siria, di ritirare immediatamente l’ambasciatore italiano, di fermare la fornitura di armi alla Turchia, di attivarsi presso le sedi competenti per far spostare la finale di Champions League da Istanbul in un’altra città europea per garantire la sicurezza dei tifosi e dare un segnale, anche attraverso lo sport, di condanna per l’aggressione militare in Turchia.