Verso la conclusione i lavori per il rifacimento della scogliera di Mulinetti e la tutela della passeggiata di via Garibaldi a Recco.

L’intervento, costato 33mila euro, dovrebbe concludersi entro la fine di questo mese

Il sindaco Carlo Gandolfo si è recato in sopralluogo in via Garibaldi, all’altezza della spiaggia del Pirata, per verificare gli interventi eseguiti, e quelli ancora da ultimare, sulla scogliera di Mulinetti, lavori che si erano resi necessari dopo i danni provocati dalla violenta mareggiata abbattutasi sul litorale alla fine di ottobre 2018. Il sindaco Gandolfo ha espresso viva soddisfazione per la fase di finale delle opere. “I lavori di messa in sicurezza e consolidamento della scogliera erano indispensabili sia per la tutela del litorale sia per la sicurezza della passeggiata sovrastante. La loro conclusione è prevista entro la fine di ottobre. Questa amministrazione in poche settimane è riuscita a ripristinare al meglio la passeggiata e ridare giusto decoro alla scogliera di Mulinetti, a beneficio dei cittadini e dei turisti” commentano il primo cittadino e l’assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo. Gli interventi non hanno interessato solo il fronte roccioso sottostante Corso Garibaldi, nei pressi della spiaggia del Pirata, ma si sono concentrati anche nell’area di Lungomare Italia, all’altezza di Località Ciappea. Infatti, dopo ulteriori verifiche tecniche, sono state rilevare possibili situazioni di pericolo derivanti dal distacco di materiale lapideo. Si è provveduto al consolidamento della parete rocciosa attraverso operazioni di pulizia, disgaggio (tecnica utilizzata per la messa in sicurezza in tempi brevi di una parete rocciosa) e rimozione detriti, perforazione delle pareti rocciose per la posa e/o sostituzione di reti e cavi, ripristino di circa 32 mq di muri in pietra, sostituzione della ringhiera divelta. I lavori hanno richiesto una spesa di circa 33mila euro ed è in corso una richiesta di finanziamento a Regione Liguria.