Regione Liguria, meteo, confermate le previsioni: domani torna allerta arancione su Genova sino alle 15.

Il punto meteo

Si conferma il quadro previsionale già emesso, dopo la tregua attesa per questa notte, da domattina alle 6 fino alle 15 torna l’allerta arancione su Genova, il Savonese e il relativo entroterra, gialla nelle zone interne dello Spezzino e dell’Imperiese, per poi chiudersi su tutta la Liguria alle 15. Situazione meteo più tranquilla invece nel Tigullio. Lo hanno confermato i previsori di ARPAL nel corso del punto meteo di questo pomeriggio nella sede della Protezione civile regionale alla presenza del Presidente di Regione Liguria e dell’assessore regionale alla Protezione civile.

CRITICITA’ – Nel pomeriggio non si sono verificate particolari criticità, a parte alcune cadute di alberi, dovute al forte vento, che hanno causato interruzioni stradali nelle zone collinari di Genova e il distacco di un semaforo in Piazza De Ferrari dove sono intervenuti i Vigili del Fuoco.

NEVE – Tra i 10 e i 20 cm nell’interno dell’Imperiese e in modo variabile lungo la costa. Nel pomeriggio ancora qualche debole nevicata, gelo e neve hanno lasciato spaio all’acqua nello spezzino. Su Genova nel pomeriggio è caduta una pioggia ghiacciata che potrebbe proseguire anche domani.

TROMBE D’ARIA – Trombe d’aria si sono registrate a Savona con raffiche di vento fino a 100 km/h (119 km/h a Marina di Loano) e sulle alture di Genova e alla Spezia. Picchi di vento ad Arenzano con 50 km/h.

TEMPERATURE – Colonnina di mercurio in rialzo quasi ovunque: nel pomeriggio alle 18 si sono registrati sul Monte Settepani -11°, -0° alla Foce, a Imperia 5,9°, a Savona 0,7°, 3,2° a Chiavari, a Spezia 0,9° , a Triora 0,4°, Cairo Montenotte -2,1°, -3,9° a Busalla e -0,3 a Varese Ligure. Per domani ci si aspetta una situazione di transizione che segna la fine di un periodo molto freddo con un carico di umidità consistente. Rispetto a quelle di oggi le precipitazioni avranno un carattere di rovescio per esaurirsi nell’ora di pranzo.

Leggi anche:  “Ogni stagione porta i suoi frutti”: il progetto per gli anziani

Restano in vigore per la città di Genova tutti gli accorgimenti previsti per oggi: chiusura delle scuole, resteranno aperti solo gli edifici per consentire l’allestimento dei seggi. Fino a domani ancora chiusura dei parchi pubblici, dei mercati all’aperto fino alla cessazione dell’allerta.

La Sala operativa della Protezione civile regionale resterà aperta h 24 per tutta la durata dell’allerta.

Il piano neve di RFI

A seguito dell’allerta Arancione/Giallo per neve in tutta la regione, emessa oggi dalla Protezione Civile regionale, domani 2 marzo Rete Ferroviaria Italiana manterrà fino alle 15.00 il livello “emergenza grave” del proprio Piano neve e gelo, garantendo oltre l’80% dell’offerta regionale giornaliera.

Nello specifico:

  • Linea Genova Voltri – Genova Nervi: operativo il 55% dei servizi; operativi tutti i treni degli altri sistemi passanti;
  • Linea Genova Brignole – Busalla: cancellati tutti i treni con origine/termine corsa Busalla; operativi tutti i treni della linea Genova Brignole – Busalla -Arquata;
  • Linea Genova Brignole – Acqui Terme: operativo il 50% dei servizi;
  • Linea Savona – Torino/Alessandria/Acqui Terme: operativo il 60% dei servizi e tutti i treni regionali veloci Ventimiglia – Savona – Torino;
  • Linea Sestri Levante – Savona: operativo il 90% del servizio
  • Linea Genova – Milano: confermati tutti i treni regionali veloci con origine/destinazione Milano; il treno 2181 avrà origine da Milano Rogoredo.

Sulla Linea Tirrenica sarà operativo il 100% dei servizi a lunga percorrenza (Frecce e Intercity), sulla Genova – Milano cancellate 3 corse Intercity.

 Il dettaglio dei provvedimenti sarà consultabile su trenitalia.com/situazione maltempo.