A seguito dell’assegnazione degli appalti relativi allo sfalcio della vegetazione e allo sgombero e manutenzione delle tubature interrate dei rivi, sono partiti questa mattina i primi interventi di pulizia dei piccoli canali affluenti del fiume Entella.

Pulizia dei rivi, partiti gli interventi a Chiavari

Una squadra incaricata ha iniziato le operazioni di pulizia del Rivo delle Castagne, (tratto a cielo aperto 600 mt, tratto tombinato 15 mt) presso la zona denominata Salita San Lazzaro, proseguendo con il ”fosso senza nome” (tratto a cielo aperto di 100mt, tombinato di 8mt) in prossimità del campo sportivo di Caperana.
Lunedì 17 settembre inizieranno le operazioni di manutenzione dei condotti dei rivi, in modo tale da garantirne la portata massima e favorire il più possibile il deflusso dell’acqua piovana. “E’ necessario – commenta il consigliere delegato al ciclo delle acque, Paolo Garibaldi – indagare la capacità di ricezione dei condotti sotterranei per stabilire la loro tenuta ed eventualmente intervenire con operazioni di carattere più strutturale, in modo da ottenere nell’immediato la diminuizione del rischio in caso di forti piogge.”

Settimana prossima sarà la volta del ”fosso senza nome”, in corrispondenza delle serre Giorgi Garden (tratto aperto di 100mt, tombinato di 180 mt), del “fosso di Caperana” (tratto a cielo aperto di 160 mt, tombinato 230mt), del rivo situato presso la strada per la parrocchia di Caperana ( tratto aperto di 80 mt, tombinato di 90 mt) fino a giungere al “fosso di Ri basso”.