Premio Polis all’imprenditore genovese dello shipping Augusto Cosulich.

Il Premio: cerimonia venerdì 15 alle ore 20 a Recco, presso il ristorante Da O Vittorio

L’associazione Polis, nata a Santa Margherita Ligure oltre 20 anni, conferisce annualmente un riconoscimento speciale a chi, con le proprie attività, contribuisce a valorizzare nel mondo la Liguria nelle sue mille sfaccettature. Il suo presidente, Guido Colella, con orgoglio comunica che il Premio Polis 2019 è stato riconosciuto all’imprenditore genovese dello shipping Augusto Cosulich. La cerimonia di premiazione, condotta da Paolo Lingua, giornalista e direttore di Telenord, coadiuvato dall’instancabile patron dell’associazione Giancarlo Mai, è in programma venerdì 15 novembre alle ora 20 a Recco, presso il ristorante Da O Vittorio, locale storico d’Italia.

Chi è Augusto Cosulich

Nato nel 1953 ed opera nel settore dell’Industria Armatoriale. È amministratore delegato dal 1982 del Gruppo di famiglia attivo dal 1857 a Lussino nel settore armatoriale, prima con velieri e poi con le prime navi a vapore destinate alle linee passeggeri e merci. Oggi il Gruppo è stabilito a Genova e si è specializzato nei diversi settori dello shipping. È presente nell’attività armatoriale con 2 navi cisterna di proprietà, nella gestione di flotte, nei servizi di agenzia marittima di linea e nella movimentazione containers grazie ad un accordo di partnership con la cinese COSCO, una delle prime compagnie al mondo nel settore. Ha società operative ad Hong Kong, Singapore, Svizzera, Cina, Turchia, Regno Unito, Irlanda, Brasile e Stati Uniti. Occupa 450 dipendenti, dei quali 118 in Italia nelle sedi di Genova, Trieste, Napoli, Ravenna e Venezia. Il 2 giugno 2014 è stato nominato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Cavaliere del Lavoro.