Un servizio di linea completo anche se spezzato a causa del crollo della strada tra Portofino e Santa Margherita Ligure. Così da sabato prossimo, 8 dicembre, finisce ufficialmente l’isolamento di Portofino.

Il servizio prevede l’utilizzo di due bus navetta: uno per il tratto tra Santa Margherita Ligure e il bivio Cervara, l’altro tra Paraggi e Portofino centro

Il servizio prevede l’utilizzo di due bus navetta: uno per il tratto tra Santa Margherita Ligure e il bivio Cervara, l’altro tra Paraggi e Portofino centro. I passeggeri arriveranno alla prima sosta e percorreranno a piedi il ponte pedonale appena inaugurato. La presenza del bus navetta da 30 posti consentirà a Portofino di rompere il suo isolamento e a Rapallo e Santa Margherita Ligure di mantenere il collegamento con la città della piazzetta, fondamentale per ragioni turistiche. Proprio per dare un segnale forte di ripresa, in collaborazione con la Regione, la Città Metropolitana e le tre amministrazioni comunali interessate, Atp ha voluto iniziare fin da subito con un servizio adeguato: 26 corse di andate e 26 corse di ritorno 7 giorni su 7. La prima partenza dalla stazione ferroviaria di Santa Margherita Ligure è alle 6 con arrivo a Portofino alle 6.25, la prima partenza da Portofino è alle 5.50 con arrivo a Santa Margherita Ligure alle 6.20. L’ultima corsa della giornata da Santa Margherita Ligure è alle 20.30 con arrivo in piazzetta alle 20.55, mentre l’ultima corsa da Portofino è alle 20.25 con arrivo a Santa Margherita Ligure alle 20.50. Il servizio è fruibile con il tradizionale titolo di viaggio “Portofino Pass”: la tariffa è di 3 euro per la sola andata e di 5 euro per l’andata e ritorno, titoli che se acquistati a bordo aumentano di 1 euro; fatti salvi ovviamente biglietti e abbonamenti dei residenti.