Continua la consegna degli alloggi alle famiglie sfollate a seguito del crollo di ponte Morandi. Dopo i cinque alloggi consegnati ieri, l’assegnazione di altre abitazioni è proseguita anche oggi con la consegna di ulteriori sei alloggi sempre nella zona di San Biagio in Valpolcevera, a quattro chilometri di distanza dal ponte crollato.

Nella zona di San Biagio in Valpolcevera, a quattro chilometri di distanza dal ponte crollato

Le famiglie a cui è stato consegnato l’alloggio potranno trasferirsi immediatamente contando anche sul contributo fino a 10.000 euro frutto dell’accordo tra Regione Liguria e Società Autostrade come rimborso sull’acquisto degli arredi, data l’impossibilità di accedere agli alloggi situati nella zona rossa, per motivi di sicurezza. Altre 33 abitazioni saranno consegnate entro il 3 settembre in tutto il Comune di Genova (tra Voltri, Pegli, Bolzaneto, Molassana, Cornigliano, Sampierdarena). Altri 60 alloggi ora in fase di ristrutturazione saranno consegnati entro fine settembre; 100 entro fine ottobre e ulteriori 150 entro fine novembre. Ammontano a 251 i nuclei sfollati per un totale di 553 persone che possono usufruire di due sportelli informativi di Arte (Regione Liguria e del Comune di Genova al Centro civico Buranello e nella scuola Caffaro di via Gaz 3.