“L’inaugurazione dell’Unità a Direzione Infermieristica (U.D.I.) presso l’ospedale di Sestri Levante rappresenta un momento molto importante per tutta la ASL4 Chiavarese. L’apertura di questo reparto con 16 posti letto, che farà da cuscinetto tra la fase della post acuzie e le dimissioni, è una tappa fondamentale nel percorso di attuazione del Piano Socio Sanitario regionale approvato dal Consiglio alla fine del 2017, di cui sono stato relatore di maggioranza. Con l’U.D.I. aumenta l’offerta riabilitativa della nostra ASL e viene favorita una completa presa in carico del paziente, in un vero processo di integrazione tra ospedale e territorio. Il nosocomio di Sestri viene potenziato e l’allarmismo che è stato alimentato sulla sua paventata chiusura si rivela assolutamente strumentale e infondato”. E’ quanto dichiara Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale e membro della Commissione Sanità.

A dirlo il consigliere regionale di Forza Italia Claudio Muzio

“In questi anni – prosegue Muzio – mi sono molto impegnato per l’apertura di questo reparto, da ultimo con un’iniziativa in Consiglio Regionale a luglio 2019. Non potrò purtroppo essere presente a Sestri Levante all’inaugurazione odierna in quanto impegnato a Genova in una vertenza molto importante, riguardante una fabbrica del nostro territorio. Voglio però ribadire la mia gioia e la mia soddisfazione per il passo compiuto con l’attivazione dell’U.D.I e, contestualmente, del nuovo Centro di cura dei disturbi respiratori”.

Leggi anche:  A scuola con i nativi digitali

 

“Sono certo che il percorso di potenziamento dell’ospedale di Sestri proseguirà secondo quanto previsto dal Piano Socio Sanitario: il nosocomio diventerà il polo oncologico di riferimento per l’intera ASL4 e verrà ulteriormente rafforzata la riabilitazione, che rappresenta un fiore all’occhiello per tutto il territorio. Questo percorso rappresenta una risposta seria per i cittadini e inverte la rotta di reale svuotamento portata avanti dalla precedente Giunta regionale a guida PD”, conclude il capogruppo di Forza Italia.