Ancora un ritrovamento di antichissime anfore romane nel mare dell’area protetta di Portofino: avvistate nei giorni scorsi da due giovani sub di Santa Margherita, attorno ai 50 metri di profondità, potrebbero avere la medesima origine di quelle ritrovate da un pescatore nei pressi di un relitto nei mesi scorsi (in foto): a spostarle – portandole incidentalmente alla luce – potrebbero essere state le violente mareggiate di fine ottobre. Proprio oggi, in prospettiva di ulteriori analisi, la prima di queste anfore è stata recuperata dal servizio di archeologia subacquea della Soprintendenza, in collaborazione coi sommozzatori della Guardia Costiera genovese coordinati dalle motovedette dei colleghi sammargheritesi.