Tutto è pronto per Miss Italia 2018, domenica 16 settembre, dalle 20:30 in diretta tv su La7. Portabandiera del levante ligure sarà Marta Murru, eletta Miss Liguria 2018. Per votarla il codice sarà lo 04. Mobilitazione popolare per riportare la prestigiosa fascia in Liguria: l’ultima “Miss” ligure manca da oltre 50 anni.

Per la Liguria, nella finale di Miss Italia 2018, Marta Murru: ecco come votarla

Marta Murru, eletta questa estate Miss Liguria 2018, è stata sorteggiata con il codice numero 04. I numeri utitili per “televotarla” durante la Diretta Televisiva su LA 7 a partire dalle 21.10, sono:

da Telefono Fisso contattando il numero 894.100 e dopo digitare N°04;

da telefono cellulare inviando un Sms al Numero 4770471 e inserendo il codice N°04.

Una giuria speciale per Miss Italia 2018

Sarà una giuria d’eccezione quella presente quest’anno a Miss Italia 2018, con protagonisti personaggi del mondo dello spettacolo, della musica, della alta cucina, del giornalismo e dello sport. Presidenti saranno Massimo Lopez e Tullio Solenghi. I due saranno affiancati dallo chef e conduttore TV Alessandro Borghese, dal giornalista Andrea Scanzi, dal cantautore Pupo, dall’attrice Maria Grazia Cucinotta (classificata terza a Miss Italia 1987) e dal pilota Andrea Iannone.

Leggi anche:  Escavatore distrugge in un cimitero 31 tombe

Il 16 settembre dalle 20.30 su La7, invece, la conduttrice televisiva e radiofonica Carolina Di Domenico, presenterà da Jesolo La Semifinale di Miss Italia 2018 dove, tra fine agosto e inizio settembre, sono state scelte le finaliste.

La Finale sarà condotta da Francesco Facchinetti e Diletta Leotta e andrà in onda in diretta il 17 settembre in prima serata su La7 dagli Infront Studios di Milano, evento per la prima volta nella storia del concorso presente nella capitale della moda. Sarà Alice Rachele Arlanch, Miss Italia in carica, a cedere l’ambita corona alla nuova reginetta che avrà il compito di rappresentare la bellezza italiana nel nostro Paese e nel mondo. Presenti 33 Miss alla finale. La speranza, è che Marta riporti l’ambita fascia in terra ligure.