Premiazione dei Migliori Uliveti del Comune di Cogorno.

Premiate Irma Mangiante e Paola Chiappe, l’assessore Raffo: «manifestazione importante per il mantenimento del territorio»

A ricevere un riconoscimento dall’amministrazione comunale nel corso di una cerimonia la mattina del 10 settembre sono stati: Irma Mangiante con 27 punti e Paola Chiappe con 33 punti.

«Abbiamo sempre partecipato a questa manifestazione organizzata dal Comune di Leivi – spiega l’assessore alle tradizioni Franca Raffo –  appuntamento importante il cui scopo è soprattutto quello di favorire il mantenimento del territorio con iniziative che incentivino la presenza di persone che se lo prendano a cuore». La situazione del territorio di Cogorno, secondo l’assessore, è buona: «È abbastanza monitorato e curato – afferma –, le persone lo tengono bene. Ci sono ancora alcune zone abbandonate, ma ritengo siano solo un 10 per cento di tutta l’estensione comunale». E, rispetto a tanti anni fa, oggi la cura del territorio è diventata più innovativa: «La coltivazione è tenuta più bassa – spiega – e nelle fasce ci sono meno piante, inoltre la manutenzione è più oculata, anche grazie al fatto che in tanti seguono i trattamenti come indicato dalla Regione Liguria».

Leggi anche:  Escursione notturna sulle sponde del fiume Entella

Alla premiazione presenti anche i gruppi dei Sestieri di Lavagna e delle Gratie d’Amore che hanno fatto da contorno alla consegna. «A dare i punteggi è stata una commissione di Coldiretti – ha spiegato l’assessore, aggiungendo – il premio serve a incentivare la cura del territorio per trasmettere ai giovani che la tutela della terra non è solo legata all’agricoltura ma ha anche riscontri idrogeologici. I premi sono dei simboli e un ringraziamento a chi si prende cura del territorio. Il mio grazie va a tutti coloro che hanno partecipato e speriamo di migliorarci ancora».