“Di recente sono stati tagliati gli alberi lungo la ferrovia a Lavagna: da qui deriva il venir meno della necessaria protezione verso l’accesso ai binari specie in prossimità del ponte sul fiume Entella. Si rende necessario, in questo contesto, che almeno venga installata una rete metallica di protezione”. A segnalarlo è Giovanni Melandri, presidente del comitato “Giù le mani dal fiume Entella”.