Questa mattina in corso Assarotti, all’altezza dell’ingresso della stazione ferroviaria, è stato inaugurato il decimo defibrillatore presente sul territorio comunale, donato dalla Croce Rossa Italiana Comitato di Chiavari.

La Croce Rossa di Chiavari dona alla città un nuovo defibrillatore

Il sindaco Marco Di Capua, accompagnato dall’assessore alla sanità Giuseppe Corticelli, dall’assessore ai servizi sociali Fiammetta Maggio e dai consiglieri Stefano Trocar e Giorgio Canepa, ha tagliato il nastro insieme a Roberta Pennisi, presidente della Croce Rossa Italiana Comitato di Chiavari, e al vice presidente Andrea Lamanna. Ad assistere alla cerimonia anche una delegazione di volontari accompagnati dal Dott. Roberto Sanna, direttore della centrale operativa del 118.

«È volontà dell’amministrazione comunale acquistare altri sette defibrillatori da collocare in diverse aree, periferiche e non, della città, in modo tale da rendere il territorio chiavarese presidiato il più possibile» dichiara l’assessore alla sanità Corticelli.
Chiude il sindaco Di Capua, ringraziando «la Croce Rossa per la donazione a favore della cittadinanza ma soprattutto per il servizio che quotidianamente offre al comprensorio. Possiamo già comunicare che nel periodo autunnale i volontari, insieme al 118, organizzeranno presso l’Auditorium San Francesco un incontro sul corretto utilizzo dei defibrillatori DAE. Nel progetto, sostenuto anche dal Comune, verranno coinvolte le scuole del territorio».